Cannaiola
DOP • Colli Etruschi
Bottiglia: 0,500 lt

• Descrizione: Tra rubino e violaceo a naso sui generis di rosa, viola, peonia, ciliegia selvatica, more di rovo. Blandisce il palato con vena dolce ben modulata da freschezza e dalla sapidità del terroir vulcanico. Da merende rustiche con caciotta e finocchiona oppure, come tradizione vuole con anguilla alla cacciatora o in agro dolce. Per il garbato residuo zuccherino si accompagna ugualmente bene a dessert non troppo dolci.

• Zona di Produzione: Comune di Marta in località San Savino, altitudine circa 250 m sul livello del mare.

• Tipologia dei terreni: Giacitura in terreni pianeggianti di origine vulcanica con prevalenza di tufi, in terreni ricchi di scheletro con potassio lentamente assimilabile.

• Uvaggio: Uve cannaiolo nero autoctone della zona di Marta, Capodimonte, San Savino tramandate dai vecchi agricoltori e da tempo utilizzate per la produzione della cannaiola.

• Vendemmia: Manuale e differenziata in due momenti per armonizzare le caratteristiche organolettiche e le componenti fisico-chimiche dei mosti.

• Vinificazione: Per due settimane, in presenza di vinacce, con rimontaggi giornalieri e salasso nell’ultimo periodo.

• Fermentazione: Alcoolica del mosto a temperatura intorno ai 22°per la conservazione degli aromi presenti nei mosti.

• Grado Alcoolico: 12,50°+2 secondo l’andamento stagionale.

Cannaiola